MISSIONE di Acr-Crv https://www.facebook.com/rio.merzario www.acraccademia.it/novit%C3%A0%201%20Poesia%20il%20baggese.html http://www.foodfilmfestival.info/ “CRV-ACR -Onlus.. di fatto.. che svolge un’attività socio -culturale di prevenzione al BULLISMO. -‘dal 1987 ad oggi ”.. combatte le DEVIANZE GIOVANILI-il Cyberbullismo - "Bulli e Bullismo.. Vandali e Vandalismo” con l'OSCAR e crea protocolli d’intesa, tra operatori sociali, Associazioni, e Comitati. Storia del Concorso di poesia-arti e mestieri OSCAR: Nasce nel 1987 a Milano, da un'intuizione di Sergio Dario Merzario, (Rio), Semenza, Maderna e altri, prende il via il Concorso "il BAGGESE". Acr, (Repo) e Paza nel 1999, lo trasformano nel trofeo lombardo ( che nel 2002 diviene TROFEO LOMBARDO LIGURE). Nel 2006 diventa OSCAR Internazionale "NO e STOP al BULLISMO" con il contributo di Sergio Dario Merzario, http://www.odg.mi.it ; Ketti Concetta Bosco, le biblioteche e l'Unicef Prov. di IMPERIA!” Collegamenti clicca quì il BAGGESE-Milanese-Sanremese-Civennese Bellagino: Leggi e diffondi. ciao www.acraccademia.it/novit%C3%A0%201%20Poesia%20il%20baggese.html da www.acraccademia.it

Acr il milanese-baggese www.youtube.com/watch? 3402707829 -Rio 3394523017 -Ketti 0287392826-ufficio-Sede WWW.ACRACCADEMIA.IT -Milano-Sanremo-Como


mercoledì 4 aprile 2012

Lettere al Direttore

www.radioasso.it

22477_280150338996_280147618996_3536587_1639393_n.jpg
COMUNICATO STAMPA
Alla vostra cortese attenzione vi alleghiamo il seguente comunicato stampa .
Rendiamo noto che alla serata sarà presente anche il segretario cittadino dell’ UDC di Lecco Sig. Gianfranco Rota  Ufficio stampa UDC città di Lecco


MILANO AMICA DEI BAMBINI: LA GIUNTA APPROVA LE ATTIVITÀ ESTIVE DELL’INFANZIA
Vicesindaco Guida: “Nei centri estivi abbiamo confermato tutti i posti aprendoli anche a chi frequenta le scuole statali”

   aprile 2012 – Oltre 3,6 milioni di euro per “Milano amica dei bambini”, le iniziative dell’assessorato all’Educazione per i Centri estivi delle scuole primarie e dell’infanzia, i Campus settimanali, i soggiorni presso le Case vacanza e il progetto Estate-vacanza. La Giunta ha approvato oggi la delibera con le linee di indirizzo per la realizzazione degli interventi a favore delle famiglie nel periodo estivo. La circolare completa con tutte le modalità e le informazioni per le iscrizioni sarà pubblicata sul sito del Comune di Milano martedì 10 aprile.
I centri estivi delle scuole dell’infanzia comunali, in funzione dal 2 al 27 luglio, saranno aperti anche ai bambini che frequentano le scuole dell’infanzia statali. I posti disponibili, stabiliti in relazione alla domanda dell’anno precedente e alle risorse finanziarie disponibili, sono circa 5 mila. Il servizio verrà svolto nelle sedi individuate dall’Amministrazione al termine delle iscrizioni, per un totale di circa 180 istituti tra nidi e materne.
I centri estivi delle scuole primarie, che accoglieranno più di 5 mila bambini, saranno aperti dal 14 giugno al 27 luglio. Le sedi utilizzate sono 39 e sono individuate tra i plessi scolastici che ogni anno tradizionalmente sono centri dell’iniziativa. Due di questi sono dedicati esclusivamente a bambini diversamente abili con particolari necessità (don Gnocchi e Stefanardo da Vimercate).
“Per i centri estivi – ha detto Maria Grazia Guida, vicesindaco e assessore all’Educazione – abbiamo confermato tutti i posti degli anni precedenti. È un impegno che abbiamo voluto rispettare con le famiglie, perché sappiamo bene che la gestione dei figli durante la sospensione delle attività scolastiche rappresenta un aspetto problematico. Per questo teniamo aperti i centri estivi comunali anche a circa 300 bambini che abitualmente frequentano le scuole dell’infanzia statali. Così come non abbiamo rinunciato agli spazi per i bambini diversamente abili, dove sono necessari interventi educativi mirati e specifici”.
Accanto ai centri estivi, il Comune offre anche altre possibilità. I campus settimanali ripropongono le settimane tematiche dedicate a sport, arte, natura e attività espressive di vario genere. Questo servizio verrà svolto presso spazi verdi o strutture sportive e accoglierà circa 2.000 pre-adolescenti nel periodo giugno-luglio e 4.500 pre-adolescenti e bambini nel periodo agosto-settembre.
Le case vacanza di Pietra Ligure (Sv), Andora (Sv), Zamla Alta (Bg), Ghiffa (Vb) e Vacciago (No), ospiteranno gruppi di bambini e ragazzi in sei turni di 11 giorni, tra l’11 giugno e il 31 agosto. Le mete dei soggiorni coprono località di mare, di montagna e lacustri.
Il progetto Estate-vacanza prevede iniziative in campo ambientale, culturale e ludico-ricreativo. Si tratta di attività di svago e socializzazione proposte, in più sedi cittadine, a bambini e ragazzi fino a 14 anni e alle loro famiglie.

“Tanto sui campus settimanali – ha proseguito Maria Grazia Guida – quanto sulle case vacanza e sul progetto Estate-vacanza abbiamo fatto investimenti importanti. L’impegno economico per i campus settimanali è 600 mila euro. Per le case vacanza vi è uno stanziamento già deliberato per l’affidamento dei servizi di gestione per l’estate 2012 di 2 milioni di euro, cui aggiungeremo 124 mila euro per il trasporto. Per il progetto Estate-vacanza abbiamo previsto 120 mila euro. In quest’ultimo caso la partecipazione alle iniziative da parte delle famiglie è gratuita. Per le altre iniziative abbiamo dovuto operare l’adeguamento Istat alle quote di partecipazione, tenendo ferma la gratuità per indici Isee inferiori ai 6.500 euro. I costi rimangono comunque largamente al di sotto di quanto chiesto dai privati o di quanto praticato in altre grandi città dove, in alcuni casi, sono stati addirittura eliminati”.
Per i centri estivi delle scuole dell’infanzia la quota è 97 euro per tutto il mese e di 49 euro per due settimane. Per i centri estivi delle scuole primarie la quota è 83 euro per il periodo 14 giugno-6 luglio e 73 euro per il periodo 9 luglio-27 luglio. Le quote vengono ridotte, in caso di due o più figli iscritti, rispettivamente a 41,50 euro e a 36,50 euro per i due periodi. Il contributo per i Campus settimanali è calibrato in base all’Isee: tra 6.500 e 12.500 euro è di 45 euro a settimana, tra 12.500 e 27.000 euro è di 65 euro a settimana, oltre i 27.000 euro è di 85 euro. La quota per il soggiorno nelle case vacanza è 168 euro.
Nella delibera, infine, viene confermata la convenzione con la Fondazione oratori milanesi, grazie alla quale è possibile garantire attività estive che coinvolgono oltre 20 mila minori.
Segreteria Ufficio Stampa Tel. +39 02 884 50150

www.acraccademia.it

Nessun commento: