Poesia.. poesie.. dedicate ad una donna unica.. se sapesse perdonare..2018/2019

Ciaooooo dall'Acr
Poesia? Magia!
Il pensiero di te è la miglior poesia!
Abbi cura della mia grandissima amica..
Siamo un unico destino.. nel rispetto reciproco..
Ama chi ti ama ..Amica Sincera e leale..
fuggi chi ti sfugge, e ama .. di amicizia ..
Sincera e disinteressata..
chi x te si strugge.. sei unica ..
ancora grazie x la bella sorpresa!
Hai superato la mia + rosea aspettativa!
Dio te ne renda merito.
https://isolinolombardo.blogspot.com/
...ciao da Sremo ldmo.. e 🤗😇gde

G.d.e... 🔥🍀 Ldmo
Poesia dell'anima e di vita
Adoro la tua gioia quando mi senti..
sei nel mio cuore, vivi nella mente mia
.. mi immergo nella tua anima... 6..
Mi manchi e ti penso bella e innamorata
della vita ... Sanremo-Milano.. mi parlano di te!
Anonima Amica Cara e Sincera.

2019...Sessantun'@nni!

Il traguardo sembrava..lontano
... eppur piano.. piano.. volando
trascorsa è gran parte di vita vera!
.. in un lampo.. ne son 61.. anni..
La sorte ha regalato un oceano d'ore
.. è giusto quindi " grazie o Signore"!
Lavoro, marito e figli.. cresciuti?!
Certo son doni.. dall'Alto venuti
e.. magnifici eventi... Vissuti!
Rose, sospiri e qualche spina
.. fin ancora ieri o l'altra.. mattina.
Cmq fin'ora al Signor si canta..
GRAZIE.. aiutaci o Dio.. a conservarla.
Siamone certi in futuro.. sempre..
avremo ... contro il male un bene
.. un rifugio sicuro!

Anonimo di Capodanno..

Poesia del natale 2018
A una cara e simpatica
.. AMICA vera
L'UNICA sincera
La migliore
Quella dell'@nima e del cuore!
G.d.e.b vera... e anche sincera
la LDMO e il sole della vita!
Ciaooooo
dall'Anima e ..!

Ok! Sei bella e.. UNICA.. sono rose?!.

..e ..non per quel filo di trucco.. che porti.. ora!
Sei bella per quanta vita ti è passata addosso,
per i sogni che hai dentro .. che ho cosciuto
e che ora non conosco... più ..ma che indovino!
Bella per tutte le volte che toccava a te,
ma per difendere la tua libertà... avanti il prossimo.
Per le parole spese invano.. i dubbi.. " morto un Papà"..
e per quelle cercate lontano da me.
Per ogni lacrima scesa.. che io cieco non vedevo...
e per quelle nascoste di notte dopo il lavoro..o durante..
al chiaro di luna complice di un traguardo .. raggiunto.
Per il sorriso che provi, ricordando i teneri momenti..
le attenzioni che non trovi.. lontano da me,
per le emozioni che senti .. (ma l'amicizia o il sesso!?..
non sono l'amore .?!).. e la speranza che inventi x te tesoro
Sei bella semplicemente, perché sei BELLA dentro...
come un fiore raccolto in fretta, piena di dubbi..
per la delusione .. e quello che tu pensavi..
un dono inaspettato, come uno sguardo rubato..
un tradimento.. subito.. un abbraccio sentito..
ma respinto con sdegno e viltà!
Sei bella .. lo sei sempre stata.. lo sarai sempre..
e non importa che il mondo sappia,
basta che tu ne sia certa.. convinta!
Sei bella davvero, nonostante il sortilegio voluto da zia..
ma solo per chi ti sa guardare.. come me.. mi dicono che
non ci credi più.. smentiscili e cerca.. nonostante tutto..
di vincere l'orgoglio ..e torna ad amarmi .. come io ti amo..
dopo molti anni.. e non pochi affanni.. superati di slancio!
Perdonami.. dimentica l'orgoglio...e.. sapendo
che mi hai amato.. torna ad amarmi come un tempo...

risorgeremo .. come ho auspicato.. se sono rose!

..libera interpretazione di Rio.. per Repo!
..grazie .. ad "Alda Merini"

#Noallaviolenzasulledonne#
Invialo alla donna della mia vita o lei .. e..!?

Paoesia... Animata..
Tu 6 sublime.. tonica e vivificante per il mio cuore
Una tenera anima e cara poesia.. sempre la migliore dell'universo❣. L'infinito...🤗😇🍀
Vivimi 🐯 amica reale e regina di fiori del nostro cuore.
Sei di fianco a me ..nella nostra anima ... Nella mente!
è Natale 😇 e' Pasqua di resurrezione insieme.. ma dolce..✈
come un oceano di amicizia.. m'è caro.. che tu mi sia vicino
M'è gratificante il tuo Ego.. vero, sacro e profano🚸🚺
Sei una meravigliosa realtà una fervida fantasia
Buona notte dolce creatura aspettami nei tuoi sogni💻


http://appuntamentiacr-onlus.blogspot.com/

EI FU! Rosa blu.
In sogno mi appare .. Lei.. UNICA leggiadra!
La bacio delicatamente.. sfiorandole le labbra..
..ricambia il bacio con passione .. inusuale..
Aderisce a me.. come un guanto.. è seta..
..il suo bel corpo è una tenera promessa ..
..io penso alla sua anima bella e mi... sciolgo.
Ciao scienziata abbi cura di te.. nn rendere vani
..i miei sforzi per darti un'idea di come sarai..
quando innamorata ti pentirai di non essere
stata attenta alla.. lezione.. vivi ..gioia delicata.
Anonimo.. amico fedele

lunedì 25 dicembre 2017

Ben RIUSCITO anche il 27 dic. Semifinale ultima chiamata Ven. 12 gennaio 2018!.

http://acrkim.blogspot.it/

www.acraccademia.it


http://acrkim.blogspot.it/
















Lettere al BAGGESE!
Gentilissima Marilena, AUGURI di buon natale a te e al tuo ARTISTA!
Solo ora, tra le tante mail ho aperto la tua. Perdonami, ma era intasata di pubblicità ed era bloccata. Grazie del bel regalo di natale. Ho visitato il tuo sito che è "seguito, tenuto, con amore". Complimenti! Penso che si possa collaborare... se ti fa piacere, ti segnalo alcune scadenze che trovi, anche, nel ns sito: www.acraccademia.it
-mercoledì 27 dicembre pv. h 12 Semifinale dell'Oscar ?NO AL BULLISMO" seconda e ultima chiamata agli olmi, all'ARCI..in via ulivi. http://www.acraccademia.it/novit%C3%A0%201%20Poesia%20il%20baggese.html 
Se non ci vediamo BUON ANNO a te e al tuo VINCENZO!
 A presto da Acr-Crv con Aics          sergio dario merzario
http://www.acraccademia.it/STAFF.html      tel 3402707829 -0287392826
l 21 dicembre 2017 alle 19.33 Marilena Verri ha scritto:
Gentilissimo Merzario, sono Marilena Verri e ci siamo conosciuti presso il caffé di Foro Bonaparte con il gruppo dell'Ariete. Quando ho visto che avete sede a Baggio ho trasalito perché il mio compianto marito, del quale ti ho parlato, che è stato un grande artista morto a 60 sconosciuto, ha mosso proprio i suoi primi passi milanesi a Baggio (nel 1955) più o meno. Lì aveva fondato un teatro perché proprio lì abitava. Ne ebbe guandi successi e anche la RAI andò ad intervistarlo perché attraverrso il Centro Sociale molto attivo, aveva rinvigorito il quartiere. Poi, con l'arrivo di una persona più colta ma meno dotata, tutto si è disgregato ed è finito. Lui per il dolore ha bruciato tutti i suoi lavori che teneva lì al centro in quanto, lui e la sua famiglia erano a pensione e poi nelle case minime. Questi sono i ricordi. Per il resto, visto che abbiamo parlato di grandi prerogative di questo autore meraviglioso, se non hai potuto vedere il sito che gli ho dedicato proprio per presentarlo al meglio, vorrei suggerirti di guardare ed ascoltare alla voce MUSICA la canzone GIGANTI - GEANTS in versione italiana e francese cantata da me ma solo come provino. Ritengo che da quello che mi hai detto potrebbe essere cantata dal gruppo che ti segue. www.vincenzodilalla.it
Mi scuso per la mia strana missiva ma non è facile, in poche righe, spiegare vite e aspirazioni di artisti da ricordare per il talento eccezionale.
Attendo, se sarà possibile, di sentirti ancora perché comunque tante sarebbero le cose di cui parlare. Grazie. A presto, spero. Marilena Verri

lunedì 11 dicembre 2017

11-12-2017..Lunedì..

Auguri da ANTE-PRIMA-DOPO che riceviamo e  PUBBLICHIAMO!
Ieri-l’altro ieri - Oggi - Domani-Dopodomani e futuro x l’Italia.
Da..   Rio- a cura (GRATUITA) di sdm e di Crv-Acr

STAMANI
www.acraccademia.it 


Lunedi 11 dicembre 2017

Il dopo Como! Arrivano le prime risposte.. la sinistra e il centro, nonostante D’Alema in PROVE D’UNITA.. AVANTI! Intervista del Segretario ..” Risposte di Matteo Renzi, ..Como si riempiva di bandiere, dal Pd, alla Cgil all’Anpi. Di solito litigate. Vista da qui la sinistra sembra unita.

… Avverto la forte responsabilità di non consegnare il Paese alla destra. Perché in Italia ha dimostrato che quando va bene è incapace, quando va male è pericolosa..

..D’Alema ha combattuto Occhetto, Prodi, Veltroni, Fassino: che adesso combatta anche me è quasi rassicurante, si vede che non cambia mai…

..C’erano 22 milioni di occupati nel febbraio 2014, adesso ce ne sono 23 milioni. Un milione di persone in più, di cui il 61% a tempo indeterminato. Gente che dice grazie al Jobs act.” Intervista completa su:



Clamoroso “ieri l’altro” ·A proposito di S_ e di R_ - Semifinale: Voti (a disposizione..)! –Novembre dell’Arci-Olmi da Lombardi  e DICEMBRE a "LAMBRATE" in VIA VALLAZZE- a "LA DOLCE VITA"! .. da GIOVANNA.. che si somma a quella dell’Arci-Olmi da Lombardi, poi Semifinale delle Poesie e delle arti! ..hanno Partecipato diversi poeti e scrittori tra i quali : Anna Maria LORENZ che viene ammessa alla Finale del 12 Gennaio 2018 la nuova Poetessa con la quale ci complimentiamo. Anna Maria LORENZ, che si aggiunge a : Laura PARDUCCI, Patrizia REDAELLI, Ernesto  BORTONE, Giovanna NASTA, Domenico De DOMINICIS,  Rocco SILVESTRI, Giuseppina MELIDONI e Teresa MONTALTO. http://www.acraccademia.it/novit%C3%A0%201%20Poesia%20il%20baggese.html


Ricordi:
.. FOTO..   film.. sono sul sito.. ho ristampato il libro LA FINESTRA e i RICORDI... lo trovate nelle migliori edicole di Baggio con lo sconto del 50 % x i residenti milanesi e baggesi in particolare all’EDICOLA di Via Nikolayevka ang. Forze Armate di fronte alla Viridiana!

Iniziamo dall’ultima “Europa”, poi come i gamberi, parliamo di risorse, etica e conoscenza. http://www.acraccademia.it/Acr%20Roma%20pag%201.html
segue su www.acraccademia.it  ….
(3a puntata, segue al prossimo numero)

Clamoroso “oggi e domani + dopodomani..”

Grazie dei suggerimenti dalle lettrici e dei lettori, ma basta F. N. in italiano: BALLE!..meglio l'Informazione BUONA e i VALORI SINCERI
· Semifinale: riunione che si terrà il domenica 17-12-2017
h 10/12 al Circolo il TULIPANO in Piazza 5 Giornate-Via 22 , marzo/Via Calvi (3a sulla sx) Municipio 4.. e alle h 15/17.. Cascina Linterno in Via Fratelli Zoia 194. La cascina è raggiungibile con gli autobus ATM 67-63-78 e con la Metropolitana linea 1 fermata Bisceglie ...dove ci saranno esposizioni di arte e di cultura dell'Artista Scultore e Poeta Giovanni MASSARA, oltre che la recita di poesie, ESPOSIZIONE DI DISEGNI e RACCONTI... http://filoeacrassociazionigemellate.blogspot.it/  …
 Prosegue..l’Oscar “No al bullismo” Con CRV-ACR-AICS di Ketti Concetta Bosco e Sergio Merzario giornalisti e.. VOLONTARI!
Un saluto e un augurio.. proseguite ad inviarci il tutto e se siete d'accordo, noi di CRV-ACR-AICS le pubblichiamo! S. D. M.


Clamoroso “5-10 febbraio 2018”
MILANO-SANREMO e Roma –: Claudio Baglioni è il Presentatore e direttore artistico di Sanremo -Capitano della squadra che animerà dal palco del Teatro Ariston. Alla 68/a edizione del Festival, in programma dal 6 al 10 febbraio 2018. I suoi partner nella conduzione saranno annunciati, come di consueto - si legge nella nota - nella conferenza stampa del prossimo gennaio a ridosso dell’inizio del 68° Ediz. Festival di Sremo.
«Siamo onorati e felici che Baglioni abbia accettato il nostro invito - dichiara il direttore generale della Rai Mario Orfeo -. Con Claudio costruiremo un’edizione di Sanremo in cui le canzoni e le interpretazioni saranno assolute protagoniste del più grande evento dedicato alla musica italiana».  Pare che il contratto riguardi solo un’edizione.
Clamoroso “dopodomani”
I N V I T O da Merzario e Bosco de il Sanremese - Baggese - Milanese- Civennese/Bellagino e AICS-CRV-ACR www.acraccademia.it   ,, giurati di oscar "NO AL BULLISMO" di            tel.. 3474917193-3394523017-3402707829uff . 0287392826 Fax. 0299980500 http://www.acraccademia.it/STAFF.html#  Riproduzione consentita con riserva e… 
acr-onlus-onlusdifatto
acr-onlus il milanese-baggese
acr-onlusdifatto e sergio dario merzario


giovedì 7 dicembre 2017

Buone feste.Natale 2017 e Capodanno 2018

https://accademiailmilanese.blogspot.it/
Commissione europea - Comunicato stampa
Ritardi di pagamento: la Commissione deferisce l'Italia alla Corte di giustizia per non aver garantito il pagamento dei fornitori nei termini
Bruxelles, 7 dicembre 2017
La Commissione europea ha deciso oggi di deferire l'Italia alla Corte di giustizia dell'UE a causa del sistematico ritardo con cui le amministrazioni pubbliche italiane effettuano i pagamenti nelle transazioni commerciali, in violazione delle norme dell'UE in materia di pagamenti (direttiva sui ritardi di pagamento, direttiva 2011/7/UE).
Secondo la direttiva sui ritardi di pagamento le amministrazioni pubbliche sono tenute a pagare le merci e i servizi acquistati entro 30 giorni o, in circostanze eccezionali, entro 60 giorni dal ricevimento della fattura.
La Commissione attribuisce grande importanza alla questione dei ritardi di pagamento da parte delle amministrazioni pubbliche, constatata in diversi Stati membri, e persegue una rigorosa politica di applicazione della direttiva in materia. La puntualità dei pagamenti è particolarmente importante per le piccole e medie imprese (PMI), che confidano in un flusso di cassa positivo per assicurare la propria gestione finanziaria, la propria competitività e, in molti casi, la propria sopravvivenza.
La Commissione riconosce gli sforzi compiuti dal governo italiano per migliorare la situazione in seguito all'avvio della procedura di infrazione con lettera di costituzione in mora nel giugno 2014 e il successivo invio del parere motivato nel febbraio 2017.
A più di tre anni dall'avvio della procedura di infrazione, tuttavia, le amministrazioni pubbliche italiane necessitano ancora in media di 100 giorni per saldare le loro fatture, con picchi che possono essere nettamente superiori.
La Commissione ha pertanto deciso di deferire l'Italia alla Corte di giustizia dell'UE.
Contesto:
Per proteggere le imprese europee, in particolar modo le piccole e medie imprese (PMI) dai ritardi di pagamento, nel febbraio 2011 l'UE ha adottato la direttiva 2011/7/UE relativa alla lotta contro i ritardi di pagamento nelle transazioni commerciali. La direttiva, che doveva essere recepita nel diritto nazionale dei paesi dell'UE entro il 16 marzo 2013, mette in atto rigorose misure che, se correttamente attuate dai paesi dell'UE, contribuiranno sensibilmente all'occupazione, alla crescita e a una migliore situazione di liquidità delle imprese.
Le principali disposizioni della direttiva sono le seguenti:
·         le amministrazioni pubbliche sono tenute a pagare le merci e i servizi acquistati entro 30 giorni o, in circostanze eccezionali, entro 60 giorni;
·         le imprese sono tenute a saldare le fatture entro 60 giorni, a meno che non sia stato esplicitamente concordato altrimenti e purché ciò non sia gravemente iniquo;
·         ogni ritardo di pagamento conferisce automaticamente il diritto agli interessi di mora e a un minimo di 40 EUR quale risarcimento delle spese di recupero;
·         il tasso degli interessi legali di mora è superiore almeno dell'8 % al tasso di riferimento della Banca centrale europea;
·         gli Stati membri possono mantenere in vigore o adottare leggi e regolamenti più favorevoli al creditore rispetto alle disposizioni della direttiva.
Il 26 agosto 2016 la Commissione ha adottato una relazione sulla lotta contro i ritardi di pagamento nelle transazioni commerciali, dalla quale emerge che, nel complesso, l'attuazione della direttiva è positiva. La direttiva ha contribuito a portare la questione dei ritardi di pagamento in primo piano nelle agende di riforma economica e nelle agende politiche nazionali. Per quanto riguarda i pagamenti da parte delle amministrazioni pubbliche, i ritardi sono mediamente diminuiti di 10 giorni rispetto alla situazione esistente prima dell'entrata in vigore della direttiva e alcuni Stati membri si stanno addirittura impegnando a fare di più per promuovere una cultura dei "pagamenti rapidi". La relazione ha tuttavia evidenziato la necessità di compiere ulteriori progressi nell'attuazione della direttiva.
Per ulteriori informazioni
·         Sulle decisioni principali del pacchetto infrazioni del novembre 2017 si veda ilMEMO/17/4767.
·         Sulla procedura generale di infrazione si veda il MEMO/12/12 (infografica).
·         Per saperne di più sulla procedura d'infrazione dell'UE.
IP/17/4770
Contatti per la stampa:
Informazioni al pubblico: contattare Europe Direct telefonicamente allo 00 800 67 89 10 11 o per e-mail a cura di www.acraccademia.it .. Gratuitamente da Sdm

sabato 2 dicembre 2017

SEMIFINALI e FINALE 2017-2018 POESIA CRV-ACR-AICS

- Semifinale: riunione che si terrà SABATO 9 DICEMBRE A "LAMBRATE" in VIA VALLAZZE
A "LA DOLCE VITA"! NEI PRESSI DI PIAZZALE GOBETTI da GIOVANNA .. -h 12 riunione conviviale, poi Semifinale delle Poesie e delle arti (Partecipano diversi poeti e scrittori tra i quali Giovanna NASTA e Giovanni MASSARA).
Semifinale: riunione che si terrà il domenica 17-12-2017
h 10/12 al Circolo il TULIPANO in Piazza 5 Giornate-Via 22 , marzo/Via Calvi (2a sulla sx) Municipio 4.. e alle h 15/17.. Cascina Linterno in Via Fratelli Zoia 194. La cascina è raggiungibile con gli autobus ATM 67-63-78 e con la Metropolitana linea 1 fermata Bisceglie  ...........
dove ci saranno esposizioni di arte e di cultura dell'Artista Scultore e Poeta Giovanni MASSARA, oltre che la recita di poesie, ESPOSIZIONE DI DISEGNI e RACCONTI.
.. in semifinale.

WWW.ACRACCADEMIA.IT
Infine! INVITO alla FINALE!!!!!!!!!!!!! il 12 gennaio 2018 h 16..alla Scuola Media Statale Cabrini in Via delle Forze Armate ang. via primaticcio di Milano Oscar NO AL BULLISMO 29a Edizione con Don Gino Rigoldi Presidente di Comunità Nuova e il Preside Vincenzo COSTABILE, coordinatori della GIURIA: BOSCO, COSCELLI,  dell'Oscar, del S. Oscar e del Concorso Internazionale Contro il Bullismo (Preside e Cappellano del Beccaria).

Ciao da www.acraccademia.it e il MILANESE-Baggese-Sanremese e Bellagino-Civennese!?!


sabato 25 novembre 2017

rio e repo

B.pioggia e b.weekend con https://isolinolombardojumpy.blogspot.it/.
. a cura di sergio dario merzario! Buongiorno da ACR - Crv.. se volete conoscerci cliccate su www.acraccademia.it .. Oscar NO AL BULLISMO e Super Oscar con il Concorso Letterario, viene Organizzato (siamo giunti alla 29 a Edizione) da Onlus di Fatto (con il patrocinio RICHIESTO a Comuni , Province e Regioni; Associazioni di Volontariato e Biblioteche. Si occupa dei Diritti e dei DOVERI dei Cittadini, della salvaguardia ambientale e combatte il bullismo con l'OSCAR Internazionale (29 Edizioni di NO AL BULLISMO con la prossima).. Premiazione il 12 Gennaio 2018 h 15-19 alla Scuola CABRINI-DE MARCHI-GULLI di Milano, con Don Gino Rigoldi e Vincenzo Costabile, Coordinatori della Giuria composta da: BOSCO, COSCELLI, LOMBARDI, MERZARIO, RIATTI, ROZZA, ZAPPATERRA! .. sono in atto le Semifinali -il 28 Nov. pv. Arci-Olmi h 12.., -il 9 a lambrate da NASTA h 12.. e -il 17 dicembre 2017 h 15 al Circolo Tulipano Municipio 4 di Milano. Vi aspettiamo..

il baggese e l'Oscar NO AL BULLISMO!

www.acraccademia.it 
. il PUNTO a cura di Feancesco Costantino
Processo a Galilei Galileo!
Galileo Galilei viene tirato dalla giacchetta sia dai detrattori della religione in generale, sottolineando l’avversità della religione alle scoperte scientifiche che distruggono le “Sacre Scritture” ritenute le sole depositarie dello svolgimento della vita  che deve essere indirizzata in modo che dopo la morte del corpo l’anima della singola persona possa essere accolta dal Dio, della religione della persona, in paradiso evitando l’inferno. Invece il Vaticano e gli alti prelati interrogati sulla questione negano che Galilei sia stato condannato per le sue scoperte scientifiche. Veramente dagli archivi vaticani non è mai uscito uno scritto con i sigilli appropriati ( sigillo sulla ceralacca che mostra uno stemma di un cardinale dell’epoca ). Le carte che sono pervenute a noi sono resoconti di persone informate dei fatti, ma pur sempre di parte. Io cercherò, qui di seguito, di salvare “la capra di Galileo, e cavoli della religione”. Iniziamo dal fissare alcune certezze. L’inquisizione è nata in Spagna per scoprire le false conversioni degli ebrei al cristianesimo al fine di godere dei privilegi in favore dei cristiani dopo la cacciata degli arabi dalla Spagna. In seguito l’inquisizione divenne arma politica per contenere le spinte di riforme religiose irreversibili iniziate con la Riforma di Martin Lutero, per semplificare la salvezza dell’anima si ottiene con la fede, e non può essere oggetto di compravendita, secondo i protestanti, invece per i cattolici si ottiene con la fede e opere di bene ( la compravendita esce dalla porta ed entra dalla finestra). Nel 1600, aut ‘700, l’inquisizione era una istituzione potente, e faceva paura a tutti, perché le persone credevano fermamente che dopo la morte c’era il Paradiso, il Purgatorio e l’Inferno, e cosa importante, i sacerdoti avevano il potere di salvare o condannare la singola anima. I personaggi potenti per raggiungere i loro scopi ( essenzialmente dinastici ) avevano bisogno del sostegno della Chiesa, quindi la politica in un certo senso non solo accettava ma si serviva dell’inquisizione. Per quanto sopra esposto si capisce bene come l’invenzione di Galileo era ben vista dai potenti dell’epoca: con il cannocchiale potevano capire dove erano i nemici e quanti erano, inoltre era utile nell’avvistare le navi dei pirati saraceni in tempi brevi a provvedere a una difesa più valida. Per questi motivi Galileo poteva contare su amicizie molto influenti, ma soprattutto queste amicizie volevano evitare che Galileo smettesse di affinare il canocchiale, perché chi possedeva il canocchiale di ultima generazione aveva una possibilità in più dell’avversario. Per finire voglio sottolineare che anche l’esercito della Chiesa usava il cannocchiale, era importante, non poteva farne a meno, sia sul mare che sulla terra. Da queste premesse si capisce che il Sant’Ufficio aveva tutto l’interesse a separare l’invenzione del canocchiale dal suo uso astronomico. Infatti il primo processo a Galileo non si concluse con un qualcosa che avesse a che fare con l’eresia, perché la parola eresia in un processo dell’Inquisizione comportava automaticamente una lunga prigionia o il rogo. Ora visto che Galileo lo ritroviamo libero di insegnare e proseguire le ricerche sul canocchiale, apportandovi notevoli miglioramenti; possiamo dedurre dalla condanna del secondo processo che Galileo è stato condannato con “la condizionale”, più o meno così: caro Galileo per quello che hai scritto ti dichiariamo eretico, perché si mettono in dubbio le Sacre Scritture, ma dato che la tua invenzione ha migliorato la vita ai cristiani ti lasciamo libero di continuare i tuoi studi purchè non indirizzi più la tua invenzione verso le stelle. Galileo tornato libero continuò i suoi studi, migliorò il canocchiale    (il suo corpo da semplice cartone indurito e pelle anch’essa indurita diventò di ottone, così da essere meno fragile, e trasportato in sicurezza). Galileo tra il primo e il secondo processo continuò gli studi astronomici, descrisse la superfice lunare, ma non parlò degli angeli, studiò le lune di Giove e la loro rotazione adducendo così nuove prove all’intuizione eliocentrica, non solo le studiò ma le condivise con altri studiosi dell’epoca. Ai potenti del tempo poco importava la rotazione del Sole e della Terra, a loro importavano le scoperte di Galileo: oltre al canocchiale il nostro eroe, perfezionò il compasso; Galileo diventò un imprenditore ricco e famoso, questo comportò in Galileo la falsa credenza di essere intoccabile perché aveva troppi amici potenti. Galileo aveva sottovalutato la potenza della Chiesa sulla mente umana, infatti tutti i suoi amici potenti quando fu chiamato a Roma per chiarimenti si defilarono perché non volevano perdere l’appoggio del clero locale al fine di mantenere il proprio potere e i relativi privilegi. Galileo fu solo a difendersi, lui ingenuamente credeva di difendersi con argomenti scientifici, invece si dovette difendere dall’accusa di non avere osservato la promessa fatta nel primo processo: non doveva osservare il cielo di notte con lo strumento che aveva inventato. Ultima curiosità come ha fatto Galileo a inventare il canocchiale. Per motivi che non sappiamo –ma che possiamo dedurre, era un genio!- Galileo ha avuto in mano alcune lenti di ingrandimento, come quelle che abbiamo nel 2017, queste lenti servivano ai mercanti di stoffa del nord europa per controllare se le pezze di tessuto avevano la trama giusta o irregolare, al fine di quantificarne il prezzo; Galileo, non so spiegare per quale intuizione, -probabilmente il suo cervello che cercava di innovare, esperimentando con la ricerca.. lo porto’ a verificare l’intuizione..- allora, mise le lenti una dietro l’altra man mano a distanza variabile, poi ebbe l’intuizione di inscatolare la distanza fra le due lenti ed ecco inventato il canocchiale.
Riflessione: oggi 2017 le cose sono un po’ cambiate: la casta religiosa, dice: fate pure le vostre scoperte, però, siamo noi a decidere quando e come usarle per evitare contraccolpi dannosi. Gli scienziati per scoprire qualcosa di nuovo sono costretti ad andare, all’estero e nascondere l’invenzione se va oltre la morale e l’etica religiosa, senza incorrere in scomuniche pesanti e dannose, basta che non pretendano di usare subito le loro scoperte. L’uso delle scoperte scientifiche, oggi devono percorrere un iter legislativo lungo e pieno di ostacoli, però, per fortuna, non sono piu’ previsti roghi purificatori i purificatrici se rompono lo schema religioso (per o cristiani per altre religioni, vige ancora quel sistema). L’iter legislativo previsto dagli stati moderni consente all’opinione pubblica di prendere visione della scoperta, capire i vantaggi e gli svantaggi, e soprattutto zittire chi grida “ abbiamo fatto sempre così, abbiamo detto sempre così, perché dobbiamo cambiare?”.. Quindi, internet e i media svolgono il ruolo di informare e mediare.. oltre che di conoscere e capire “.

giovedì 23 novembre 2017

segue il MILANESE di Dicembre 2017


Solidarietà verso l'Italia: fondi UE a sostegno della ricostruzione dell'Umbria e della sua basilica di San Benedetto

Bruxelles, 21 novembre 2017



La Commissione stanzierà 28 milioni di EUR dei fondi della politica di coesione a favore del rilancio dell'attività economica di una regione, l'Umbria, colpita da gravi eventi sismici: di questi fondi, 5 milioni saranno destinati alla ricostruzione della basilica di San Benedetto a Norcia.

A ciò si aggiunge un cofinanziamento italiano di pari importo. In totale 400 milioni di EUR di fondi nazionali e dell'UE contribuiranno alla ricostruzione e al rilancio dell'economia delle quattro regioni, Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria, colpite dal terremoto nel 2016 e 2017. In questo contesto la ricostruzione della basilica beneficerà complessivamente di finanziamenti per 10 milioni di EUR.

Corina Crețu, Commissaria responsabile per la Politica regionale, ha dichiarato: "La ricostruzione di questo gioiello del patrimonio culturale europeo a Norcia con fondi della politica di coesione sarà un simbolo duraturo della solidarietà dell'UE nei confronti dell'Italia, come ricordato dal Presidente Juncker. L'esempio della basilica di San Benedetto da Norcia, santo patrono d'Europa, restituita al suo antico splendore con il contributo di giovani volontari provenienti da Francia, Grecia o Ungheria, ispirerà le future generazioni di europei."

Le risorse provengono dagli 1,6 miliardi di EUR aggiuntivi dei fondi della politica di coesione che l'Italia riceverà nel quadro dell'adeguamento tecnico, il riesame intermedio delle dotazioni della politica di coesione per il periodo di programmazione 2014-2020, effettuato per tener conto dell'impatto della crisi economica e finanziaria.

Per inglobarvi i finanziamenti aggiuntivi e le nuove priorità di investimento la Commissione ha approvato la modifica del programma regionale della politica di coesione per l'Umbria, regione in cui è situata la città di Norcia. La stessa procedura sarà applicata a breve anche ai programmi regionali di Lazio, Marche e Abruzzo.

In Umbria i finanziamenti aggiuntivi della politica di coesione serviranno a migliorare la resilienza sismica degli edifici scolastici e l'efficienza energetica, a sostenere le imprese locali e a finanziare il restauro del patrimonio culturale, basilica di Norcia compresa, per far ripartire il turismo.

Contesto
Nel novembre 2016, dopo le devastanti scosse di terremoto registrate in Italia nell'agosto e nell'ottobre 2016 e prima del nuovo sisma del gennaio 2017, il Presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker ha dichiarato: "L'UE deve mobilitare i fondi necessari in modo da aiutare i nostri amici italiani ad affrontare le conseguenze dei terremoti che l'hanno colpita. È compito dell'Europa farlo. Si tratta in primis di rispondere alle persone senza dimenticare il patrimonio culturale distrutto dai gravi eventi sismici. Vorrei che l'UE contribuisse a ricostruire la bellissima basilica di Norcia."

A fianco della promessa cui la Commissione tiene fede con l'annuncio odierno, vanno ricordati i giovani volontari del corpo europeo di solidarietà giunti a Norcia nell'agosto 2017 per dare una mano alla popolazione e partecipare alla ricostruzione della città e della basilica di San Benedetto, con un importante e prezioso contributo in vista del 2018, Anno europeo del patrimonio culturale. A seguito dei terremoti l'UE ha offerto varie modalità di sostegno all'Italia, tra cui 1,2 miliardi di EUR di aiuti finanziari nell'ambito del Fondo di solidarietà dell'UE, la somma più alta mai stanziata finora a favore di un singolo paese tramite questo Fondo.

Per ulteriori informazioni
Scheda informativa: Sostegno dell'UE all'Italia
Commissaria Crețu DG REGIO su Twitter
IP/17/4710


Contatti per la stampa:
Johannes BAHRKE (+32 2 295 86 15)
Sophie DUPIN DE SAINT-CYR (+32 2 295 61 69)

Informazioni al pubblico: contattare Europe Direct telefonicamente allo 00 800 67 89 10 11 o per email 
Pubblicato Gratuitamente e a cura di www.acraccademia.it 

Ciao bnt amica ..sognata!

Bona notte stellina La notte s'avvicina! Dolce m'è naufragare nei tuoi sogni... Tenerissimi! Aspettami...  sto arrivando.. dove...