MISSIONE di Acr-Crv https://www.facebook.com/rio.merzario www.acraccademia.it/novit%C3%A0%201%20Poesia%20il%20baggese.html http://www.foodfilmfestival.info/ “CRV-ACR -Onlus.. di fatto.. che svolge un’attività socio -culturale di prevenzione al BULLISMO. -‘dal 1987 ad oggi ”.. combatte le DEVIANZE GIOVANILI-il Cyberbullismo - "Bulli e Bullismo.. Vandali e Vandalismo” con l'OSCAR e crea protocolli d’intesa, tra operatori sociali, Associazioni, e Comitati. Storia del Concorso di poesia-arti e mestieri OSCAR: Nasce nel 1987 a Milano, da un'intuizione di Sergio Dario Merzario, (Rio), Semenza, Maderna e altri, prende il via il Concorso "il BAGGESE". Acr, (Repo) e Paza nel 1999, lo trasformano nel trofeo lombardo ( che nel 2002 diviene TROFEO LOMBARDO LIGURE). Nel 2006 diventa OSCAR Internazionale "NO e STOP al BULLISMO" con il contributo di Sergio Dario Merzario, http://www.odg.mi.it ; Ketti Concetta Bosco, le biblioteche e l'Unicef Prov. di IMPERIA!” Collegamenti clicca quì il BAGGESE-Milanese-Sanremese-Civennese Bellagino: Leggi e diffondi. ciao www.acraccademia.it/novit%C3%A0%201%20Poesia%20il%20baggese.html da www.acraccademia.it

Acr il milanese-baggese www.youtube.com/watch? 3402707829 -Rio 3394523017 -Ketti 0287392826-ufficio-Sede WWW.ACRACCADEMIA.IT -Milano-Sanremo-Como


giovedì 25 marzo 2010

news di acr..

ELEZIONI REGIONALI. SEGGI APERTI DOMENICA 28 E LUNEDì 29 MARZO FIERAMILANOCITY. DOMANI APRE MIART 2010

Pillitteri: “Nell’80% dei seggi sarà possibile rinnovare la carta d’identità”
Milano, 25 marzo 2010 – In occasione delle consultazioni regionali del 28 e 29 marzo i seggi saranno aperti domenica dalle 8 alle 22 e lunedì dalle 7 alle 15.
“Nelle sedi di voto con almeno 4 sezioni – spiega l’assessore ai Servizi civici e Semplificazione Stefano Pillitteri - sarà presente personale del Comune in veste di ‘referente elettorale’ che consegnerà il certificato sostitutivo della tessera elettorale a chi l’ha smarrita, prolungherà la scadenza della carta d’identità, inserirà le affluenze dei votanti e i risultati dello spoglio finale. La presenza dei referenti comunali, passata dal 10% del 2008 all’80% di quest’anno, permette di rendere tempestiva la comunicazione dei dati e più efficienti i servizi al cittadino”.
Nelle giornate di sabato 28 e domenica 29 marzo tutte le sedi dell’anagrafe, quella centrale di via Larga e le delegazioni decentrate, saranno aperte al pubblico per il ritiro delle tessere elettorali e per prorogare la scadenza della carta d’identità. Da giugno 2008, infatti, la validità delle carte d’identità cartacee ed elettroniche è stata prolungata a 10 anni. Pertanto tutti i documenti emessi a partire dal 26 giugno 2003 hanno validità decennale e non più quinquennale come in passato.
Fino a venerdì 26 marzo la sede centrale di via Larga sarà aperta fino alle ore 19.00; sabato 27 marzo, dalle 8.30 alle 20.00 e domenica 28 marzo, dalle 8.00 alle 22.00. Le delegazioni anagrafiche decentrate saranno invece aperte sabato 27 e domenica 28 marzo, dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 14.00 alle 17.00.
Se un cittadino non sa in quale seggio recarsi a votare, con i dati della propria tessera elettorale può chiamare il centralino comunale 02.02.02, oppure consultare il sito internet del Comune all’indirizzo www.comune.milano.it/regionali2010.
“Anche quest’anno – ha concluso Pillitteri – il Comune ha istituito un servizio di trasporto gratuito ai seggi per gli elettori disabili con problemi di mobilità. Per usufruire del servizio gli interessati devono telefonare ai numeri 02.884.65290, 02.884.65292 oppure 02.884.65294”.
Per seguire lo scrutinio del voto ci si potrà collegare al sito internet del Comune: l’aggiornamento dei dati relativi alle affluenze e allo spoglio delle schede sarà disponibile nello Speciale elezioni presente sulla home page.



In allegato i dati elettorali di Milano
Finazzer Flory: “Milano si sottrae alla contrapposizione tra moderno e contemporaneo”
Milano, 25 marzo 2010 – Da domani fino al 29 marzo, i padiglioni di Fieramilanocity ospiteranno la 15ma edizione di MiArt, la Fiera Internazionale d’Arte Moderna e Contemporanea, uno degli appuntamenti di maggior prestigio nel panorama nazionale.
Con 141 gallerie e 866 artisti (di cui 475 italiani e 391 stranieri) MiArt espone opere dai primi del ‘900 fino ai nostri giorni. Dai maestri del Novecento come De Pisis, Picasso, Fontana, De Chirico, Severini, Manzoni, Campigli, ai contemporanei come Damien Hirst, Jan Fabre, fino ai giovanissimi Cuoghi, Puppi, Hempel, Welz, Favelli, Angioletti e tanti altri nomi importanti che hanno contrassegnato oltre due secoli di produzione artistica. A MiArt confluiscono ogni anno oltre 40mila visitatori fra galleristi, direttori di musei, artisti, collezionisti, curatori e appassionati d’arte, attratti dalle proposte che spaziano attraverso le diverse forme di espressione artistica: dalla pittura alla scultura, dalla fotografia alle installazioni, dal disegno alla video art fino alle performance.
“Con MiArt – ha detto l’assessore alla Cultura Massimiliano Finazzer Flory - Milano si sottrae alla contrapposizione delle categorie di moderno e contemporaneo, tenendole perfettamente insieme e aprendo una seria riflessione su cultura e commercio, stabilendo un legame virtuoso tra economia e valore culturale. Dobbiamo lavorare su una logica di integrazione creativa nella speranza ci siano giovani che ancora non conoscono ma che si possano avvicinare all’arte contemporanea”.
Anche quest’anno gallerie prestigiose hanno scelto MiArt come appuntamento strategico per il loro business. Già nel 2009, nonostante la crisi mondiale, MiArt aveva generato un volume di affari considerevole (oltre 8 milioni di euro). Le prossime edizioni punteranno molto sull’estero, mantenendo sempre alta la qualità degli espositori e cercando di attrarre il maggior numero di collezionisti italiani e internazionali.
MiArt prevede iniziative anche al di fuori della fiera. Tra gli eventi speciali, l’Assessorato alla Cultura del Comune promuove la mostra “Ibrido, Genetica delle forme d’arte”, al Pac fino al 31 marzo, a cura di Giacinto di Pietrantonio e Francesco Garutti.

Sabato 27 marzo è in programma anche un’apertura straordinaria delle gallerie del circuito Startmilano. Gli spazi rimarranno aperti fino alle ore 22 per dar vita a una vera e propria notte dell’arte in città.

GIORNATA FAI DI PRIMAVERA. PALAZZO DEL CAPITANO APRE LE PORTE AI MILANESI

Milano, 25 marzo 2010 – Sabato 27 e domenica 28 marzo, dalle 10 alle 18, il Palazzo del Capitano di via Beccaria – oggi sede dell’Assessorato alla Mobilità e ai Trasporti, dell’Assessorato all’Ambiente e del Comando di Polizia Locale – apre le porte alla città.
In occasione della XVIII Giornata FAI di Primavera, i milanesi potranno visitare il palazzo cinquecentesco sotto la guida esperta dei volontari del FAI – Fondo Ambiente Italiano. L’ingresso è in via Beccaria 19 e la visita guidata è gratuita.
“Invitiamo tutti i cittadini a visitare questo piccolo gioiello del patrimonio storico e artistico milanese – hanno detto il vice Sindaco Riccardo De Corato e l’assessore Paolo Massari –. Il Palazzo si trova nel cuore di Milano, a due passi dal Duomo e da Palazzo Reale, di fronte all'Arcivescovado. Costruito nella seconda metà del Cinquecento, ha visto scorrere nelle sue stanze cinque secoli di storia della nostra città. È quindi una buona occasione per visitarlo con la guida esperta del FAI, da sempre attento alle bellezze nascoste del nostro Paese”.  “Anche Palazzo del Capitano – ha aggiunto Massari – come tutti i monumenti storici e artistici di questa città esposti alle intemperie, deve essere difeso anche dallo smog, che ne danneggia la conservazione. La battaglia intrapresa da questa Amministrazione contro l’inquinamento si affianca dunque a quella del FAI per la conservazione e la valorizzazione del nostro patrimonio monumentale. La bellezza è un valore universale che intendiamo preservare nella nostra città, soprattutto quando ad essa si unisce l’alto significato della testimonianza storica”.  “Palazzo del Capitano ed altri grandi monumenti storici di Milano – conclude il vice Sindaco – sono preservati anche attraverso i provvedimenti viabilistici e le diverse misure di contenimento del traffico”.
Se vuoi vedere la scheda sul Palazzo del Capitano info@acraccademia.it  http://www.acraccademia.it/

Nessun commento: