MISSIONE di Acr-Crv https://www.facebook.com/rio.merzario www.acraccademia.it/novit%C3%A0%201%20Poesia%20il%20baggese.html http://www.foodfilmfestival.info/ “CRV-ACR -Onlus.. di fatto.. che svolge un’attività socio -culturale di prevenzione al BULLISMO. -‘dal 1987 ad oggi ”.. combatte le DEVIANZE GIOVANILI-il Cyberbullismo - "Bulli e Bullismo.. Vandali e Vandalismo” con l'OSCAR e crea protocolli d’intesa, tra operatori sociali, Associazioni, e Comitati. Storia del Concorso di poesia-arti e mestieri OSCAR: Nasce nel 1987 a Milano, da un'intuizione di Sergio Dario Merzario, (Rio), Semenza, Maderna e altri, prende il via il Concorso "il BAGGESE". Acr, (Repo) e Paza nel 1999, lo trasformano nel trofeo lombardo ( che nel 2002 diviene TROFEO LOMBARDO LIGURE). Nel 2006 diventa OSCAR Internazionale "NO e STOP al BULLISMO" con il contributo di Sergio Dario Merzario, http://www.odg.mi.it ; Ketti Concetta Bosco, le biblioteche e l'Unicef Prov. di IMPERIA!” Collegamenti clicca quì il BAGGESE-Milanese-Sanremese-Civennese Bellagino: Leggi e diffondi. ciao www.acraccademia.it/novit%C3%A0%201%20Poesia%20il%20baggese.html da www.acraccademia.it

Acr il milanese-baggese www.youtube.com/watch? 3402707829 -Rio 3394523017 -Ketti 0287392826-ufficio-Sede WWW.ACRACCADEMIA.IT -Milano-Sanremo-Como


martedì 22 giugno 2010

ARENGARIO, MUSEO DEL NOVECENTO. QUESTA MATTINA IL SINDACO MORATTI E L’ASSESSORE SIMINI IN VISITA AL CANTIERE


Milano, 22 giugno 2010 – “Stiamo per regalare alla città, completamente rinnovato, uno degli spazi più belli di Milano da sempre tenuto nascosto al pubblico. Il museo, che potremo inaugurare già nel prossimo novembre, sarà tra i più grandi della città con opere d’eccezione, da Fontana a Pellizza Da Volpedo, che andranno dai primi del Novecento agli anni Ottanta”.
Lo ha dichiarato il Sindaco Letizia Moratti che, questa mattina, insieme all’assessore ai Lavori Pubblici Bruno Simini, ha fatto un sopralluogo al cantiere dell’Arengario, futuro Museo del Novecento.
I lavori, cominciati nel giugno 2007 per un costo di circa 20 milioni di euro, termineranno nel novembre 2010.  “I musei vanno vissuti e abitati dalla gente – ha sottolineato il Sindaco Letizia Moratti –. Per questo ho voluto personalmente visitare, anche in questa fase dei lavori, lo spazio che ospiterà il ristorante del museo. Sarà un ristorante d’eccellenza, che affaccerà direttamente su piazza Duomo, e potrà così diventare luogo di svago e di cultura per i milanesi”.
“Oggi abbiamo anche potuto ammirare, già montato in quella che sarà la sala più importante del Museo, il soffitto realizzato da Fontana nel 1956 per l’Hotel del Golfo a Procchio, all’Isola d'Elba. Si tratta di un’opera meravigliosa che il Ministero dei Beni e Attività Culturali ha restaurato e concesso in deposito al Comune di Milano”.  “Siamo quasi al termine delle opere: in questi lavori, che stanno procedendo nell’assoluto rispetto dei tempi, c’è tutta la nostra professionalità e cultura”, ha dichiarato l’assessore Bruno Simini. “Con la trasformazione dell’Arengario – ha concluso l’assessore – ridaremo vita a un lato di piazza Duomo che oggi vive in un buio quasi profondo e apriremo alla città uno spazio che è sempre stato dedicato solamente ad uffici”.  Il Neon è stato realizzato da Fontana per la Triennale di Milano nel 1951 ed era allestito sullo scalone. L'opera è quindi stata distrutta e poi riprodotta ed è di proprietà della Fondazione Fontana che ce la ha concessa in deposito. Il progetto di Rota prevede che l'opera sia allestita di fronte alle finestre della torre dell'Arengario essendo visibile anche di notte dall'esterno, come icona del museo.
Il soffitto è stato realizzato da Fontana nel 1956 per l'Hotel del Golfo a Procchio, Isola d'Elba. E' un soffitto in calce dove l'artista ha marcato con una canna di bambù dei tagli sulla malta fresca, poi dipinti ad acrilico. Poiché 10 anni fa il soffitto non poteva essere vincolato (meno di 50 anni) e i proprietari dell'Hotel volevano modificare l'albergo distruggendolo, il Ministero dei Beni e Attività Culturali lo ha comprato affidandone la rimozione e il restauro a Barbara Ferriani.
Quindi il Ministero, grazie all'intervento del Sindaco, ha concesso l'opera in deposito al Comune e in collaborazione con l'arch. Rota, la Direzioni lavori e la DC Cultura si è progettato e realizzato sopra il soffitto un soppalco praticabile dove esporre la meravigliosa collezione di Concetti Spaziali del Comune di Milano. Si tratta quindi della sala più importante del Museo, dove è allestita una collezione unica al mondo di opere di Lucio Fontana.

CONVEGNO “ONE DREAM ONE CITY”. MORATTI: “MILANO ATTRAE TALENTI DA OGNI

PARTE DEL MONDO”
Milano, 22 giugno 2010 – “Il progetto che presentiamo oggi esprime il meglio della nostra città: la sua apertura ai giovani, la sua dimensione internazionale, le sue eccellenze culturali e produttive. ‘One dream One
City’ ha portato a Milano studenti, ricercatori, creativi, imprenditori di tutto il mondo. Giovani professionisti che hanno avuto la possibilità di esperienze di studio e di lavoro nel nostro sistema di università, di imprese, di istituzioni, di centri di ricerca e cultura”. Così è intervenuta il Sindaco Letizia Moratti in Sala Giunta, a Palazzo Marino, in apertura dei lavori del Convegno dal titolo “Milano e One Dream One Cityper la valorizzazione delle eccellenze del territorio”. Presenti gli assessori alle Aree Cittadine e Consigli di Zona, Andrea Mascaretti, alla Ricerca, Innovazione e Capitale Umano, Luigi Rossi Bernardi e i rappresentanti delle istituzioni e Università che partecipano al Progetto.“Il sistema dell’alta formazione a Milano – ha proseguito Letizia Moratti - accoglie l’arrivo di tanti talenti di tutto il mondo in cerca di perfezionamento e di nuove opportunità. E’ un quadro dinamico, su cui abbiamo lavorato in questi anni attivando partnership con le maggiori realtà culturali, formative e imprenditoriali della città con l’obiettivo di fare di Milano un incubatore di talenti che creano a loro volta qui e nei loro Paesi, eccellenze e crescita culturale ed economica”.
“Oltre ai format più tipici - ha concluso il Sindaco Moratti - come master, dottorati di ricerca e stage, i giovani stranieri hanno la possibilità di prendere parte a diverse attività culturali, sportive, ricreative. La possibilità, quindi, di scoprire Milano e il suo immenso patrimonio di storia e di cultura, divenendone a loro volta promotori nel mondo”. “One Dream One City” coinvolge otto Assessorati: Turismo, Marketing,
Identità Territoriale, Cultura, Casa, Sport e Tempo Libero, Innovazione e Capitale Umano, Relazioni Internazionali, Politiche del Lavoro e dell’Occupazione con il coordinamento dell’assessorato alle Aree Cittadine e Consigli di Zona. Sono più di 40 gli enti e le istituzioni che hanno aderito al progetto.
“Abbiamo fortemente voluto questo Progetto – ha detto l’assessore Mascaretti - per fare di Milano un polo attrattore per i migliori giovani talenti da tutto il mondo. Quest’anno ‘One Dream One City’ prevede la presenza di circa 300 giovani, tra i quali dieci donne provenienti dalle zone colpite dal sisma in Abruzzo che frequenteranno un corso presso la Camera della Moda, e 156 giovani talenti, vincitori di borse di studio attribuite dal Ministero Affari Esteri grazie ad un accordo tra il Comune di Milano, il Ministero degli Affari Esteri e il Ministero dell’ Università e della Ricerca, l’Accademia Teatro alla Scala e il Conservatorio”.
“’One Dream One City’ è uno dei contributi di civiltà, di formazione e di solidarietà internazionale che Milano propone al mondo, in vista di Expo Milano 2015 e non solo. Questi giovani stanno già facendo crescere le loro realtà di provenienza”. Oltre 100 ragazzi - ha aggiunto l’Assessore Rossi Bernardi - aderiscono al Progetto del Comune di Milano MIND, che prevede borse di studio nell’area del design. Proseguiremo nello sviluppo delle partnership con il Politecnico e con lo Iulm, soprattutto nel campo della
formazione breve”.

http://accademiailmilanese.blogspot.com/
 
http://accademiauniversita.blogspot.com/
 
http://luigicrespi.clandestinoweb.com/2010/06/crespi-ricerche-pdl-governo-e-berlusconi-stabili-in-calo-lega-e-idv-cresce-ludc/
http://isolinolombardojumpy.blogspot.com/

Nessun commento: